Il Lago d'Averno: da accesso agli Inferi a porto della Campania

Lago vulcanico sito nel comune di Pozzuoli, tra la frazione di Lucrino e Cuma, il Lago d'Averno ha dato il suo nome all'aldilà, poiché antichi greci e romani erano convinti che attraverso questo lago ci fosse l'accesso all'Oltretomba.

È il poeta Virgilio che lo cita nel sesto libro dell'Eneide, ponendo nei pressi del lago l'accesso agli Inferi dove Enea dovrà recarsi.
Ma il nome ha anche un'etimologia specifica: significa "senza uccelli" e si stima che questa connotazione sia data dal fatto che il lago esali particolari gas che allontanavano tutti gli uccelli.

E se pensare al lago come porta di accesso agli Inferi sembra eccezionale, ancora più sensazionale potrà apparire ciò che Marco Vipsanio Agrippa fu in grado di realizzare.
Il comandante romano fece scavare un canale fra il mare e il lago di Lucrino per formare un porto esterno e un altro fra il Lucrino e il lago d'Averno per avere un porto interno.

Il suo nome era Portus Iulius in onore dell'imperatore Ottaviano.


#vulcanosolfatara #vulcano #solfatara #solfataravolcano #campiflegrei #areaflegrea #napoli #nellaterradelmito #lagovulcanico #pozzuoli #lucrino #cuma #lagodaverno #aldilà #oltretomba #virgilio #eneide #enea #inferi #agrippa #portusiulius #ottaviano

Vulcano Solfatara Srl
Via Solfatara 161
80078 Pozzuoli [Napoli], Italia
Contatti
Telefono: +39 081 5262341
Email: info@solfatara.it
Orari di Apertura
Lunedi - Domenica: 8,30 - 19 da Aprile a Ottobre
8,30 - 16,30 da Novembre a Marzo

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.