La Flora nell' Area Vulcanica


Nel cratere del Vulcano Solfatara è presente una notevole varietà di specie botaniche, anche molto differenti tra loro per esigenze climatiche e pedologiche; ciò è dovuto essenzialmente a due fattori:

a) L'attività vulcanica che eleva la temperatura della rizosfera e impedisce la sopravvivenza della vegetazione o le impone un anomalo adattamento con un tessuto radicale eminentemente superficiale.

b) L' orografia che rende più soleggiato il versante nord, arido e ricoperto di graminacee, più umido e ombreggiato quello opposto dove è presente un bosco mesofilo, alcune specie di felci ( Pteridium aquilinum, Asplenium adiantum nigrum, Cystoperis fragilis), castagni ( Castanea sativa Miller) e pungitopo ( Ruscus aculeatus).

Il fondo del cratere offre ampie zone di macchia mediterranea con erica (Erica arborea), corbezzolo (Arbutus unedo), Salsapariglia (Smilax aspera L.), cisto ( Cistus salvifolius), mirto ( Myrtus communis) e ginestre (Cytisus scoparius L., Spartium junceum L.) sono inoltre presenti due orchidacee, la serapide cuoriforme (Serapias cordigera L.) e la serapide maggiore ( Serapias vomeracea B.)

Come specie arboree sono molto diffusi il leccio ( Quercus ilex), la robinia (Robinia pseudoacacia L.) e l' eucaliptus (Eucalyptus camaldulensis), introdotto per le indubbie qualità di ombreggiamento e riparo dal vento e per la sua capacità di adattamento anche nelle zone più direttamente influenzate dall' attività vulcanica. Di tutte le piante della Solfatara di Pozzuoli la più singolare e forse la meno facile da trovare è l' ipocistide (Cytinus hypocistis L.); solo gli esperti sanno che la si deve cercare ai piedi dei cisti (Cystus salvifolius L.) in quanto, come indica il suo nome, è una pianta parassita del cisto.Le sue radici si fissano su quelle del cisto e ne traggono nutrimento, non essendo la pianta in grado di elaborare la sintesi clorofilliana. Le foglie ormai inutili sono ridotte a squame, i fiori globosi e dagli intensi colori gialli e rossi, crescono rasoterra spesso nascosti dalle foglie secche.
Vulcano Solfatara Srl
Via Solfatara 161
80078 Pozzuoli [Napoli], Italia
Contatti
Telefono: +39 081 5262341
Email: info@solfatara.it
Orari di Apertura
Lunedi - Domenica: 8,30 - 19 da Aprile a Ottobre
8,30 - 16,30 da Novembre a Marzo

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.